Diventa Volontario

DIVENTA VOLONTARIO

Diventare volontario è un’opportunità importante che può fare la differenza per la vita degli animali randagi, in difficoltà e/o abbandonati in un canile. Non solo. E’ un’occasione speciale anche per lo stesso volontario. Donare parte di noi stessi ad altri, siano essi persone o animali, aiuta a trovare il proprio vero SENSO DELLA VITA. Non avrà più significato la presunta “mancanza di tempo” percepita fino a quel momento. Avrà invece importanza la pienezza di vita che invaderà l’esistenza, la consapevolezza che quello che si riceve è molto di più di quello che si dà…perchè “l’amore è energia buona che ritorna mille volte più grande a chi lo ha saputo dare”.

REQUISITI FONDAMENTALI PER DIVENTARE VOLONTARIO ARKUS

Per poter svolgere attività di volontariato non sono necessari requisiti o conoscenze specifiche. Per attività particolari l’Ente potrà, comunque, organizzare corsi formativi a cui il volontario sarà tenuto a partecipare.
L’unica dote richiesta è quella di essere altruisti e di possedere un cuore immenso uniti a serietà e senso di responsabilità, nonché la convinzione di voler partecipare con dedizione ad un entusiasmante progetto di sviluppo.
Ogni volontario opera in prima persona.
S’impegna in maniera costante ad affrancare i diritti degli animali ed opera per salvare quelli in difficoltà.
Si relaziona con i molti cittadini che richiedono informazioni ed aiuto, rappresentando l’Ente nella quotidianità.

ATTIVITA’:

Tutte le attività di volontariato saranno svolte secondo le direttive dell’Ente. I minorenni dovranno essere accompagnati da almeno un genitore o una persona facente funzioni munita di consenso del genitore. Le attività si suddividono principalmente nelle categorie:

– Controllo animali: attività di controllo del corretto rapporto proprietario-animale, attività di controllo pre- e post-affido, ecc.

– Tavoli informativi: attività di informazione ed adozione presso “stand” (o tavoli) durante le diverse manifestazioni o iniziative dell’Ente;

– Raccolta fondi: mercatini, ricerca sponsors, tesseramento nuovi soci, iniziative a scopo mirato ecc.

– Attività in canile: sgambettamento animali, semplici lavori di toelettatura (lavaggio e/o spazzolatura animali) o altro che verrà individuato in accordo col gestore del Canile. L’attività sarà coordinata dall’Ente e svolta secondo il regolamento interno del Canile. Per quest’attività sarà richiesto un contributo infortuni.

Nulla impedisce di partecipare a tutte le attività.
E’ comunque richiesto il supporto ai Tavoli informativi e/o Raccolte Fondi almeno UNA ogni 4.

DOPO UN BREVE INCONTRO CON L’ENTE, NEL QUALE SARA’ SPIEGATA PIU’ IN DETTAGLIO L’ATTIVITA’ DI VOLONTARIATO, SE D’ACCORDO, SI POTRA’ INIZIARE AD OPERARE SUL CAMPO.